• Progettiamo il tuo futuro

09:00 19:00

Da lunedì a venerdì

v.le I° maggio, 170

97018 SCICLI RG

0932 832717

info@noidueimmobiliare.com

Confronta

Def, Fiaip: Diminuire subito la pressione fiscale e ridurre gli sprechi della Pubblica Amministrazione

Righi (Fiaip): “Anche la Corte dei Conti lancia l’allarme sull’eccessiva pressione fiscale sulla casa”

L’allarme lanciato oggi dalla Corte dei Conti, in un’audizione alla Camera dei Deputati sulla Nota di aggiornamento al DEF (Documento di Economia e Finanza 2012), in merito all’eccessiva pressione fiscale che attanaglia la nostra economia e le famiglie Italiane, è pienamente condiviso da Fiaip, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali.

Nello specifico, l’intervento della Corte evidenzia come il settore più colpito dalle manovre correttive del Governo Monti è quello immobiliare, che ha caricato sulla “casa” dai 22 ai 24 miliardi di nuova pressione fiscale con l’introduzione dell’IMU. “Siamo infatti in presenza – dichiara il Presidente Nazionale di Fiaip Paolo Righi – di un ridimensionamento della domanda aggregata nel settore che a metà 2012 aveva raggiunto valori fortemente negativi e presumibilmente destinati a peggiorare nella seconda parte dell’anno e nei primi mesi del 2013″. “L’allarme lanciato dal Presidente della Corte dei Conti, continua Paolo Righi, non fa che ribadire le tesi espresse da Fiaip durante l’ultimo anno. E’ necessario varare immediatamente, un piano di rilancio del settore immobiliare e una revisione della legge sulle locazioni, piano che deve essere condiviso con le realtà associative del comparto e con il mondo bancario” Il comparto immobiliare, che nel nostro Paese rappresenta il 20 % del PIL, e gli effetti devastanti che l’aumento della pressione fiscale sulle abitazioni ha prodotto, sono sotto gli occhi di tutti. “Servono subito tagli incisivi alla spesa pubblica e graduali della pressione fiscale. Il Governo – sottolinea il Presidente Nazionale di Fiaip Paolo Righi – ha il dovere quindi di varare un Piano Straordinario per il rilancio del settore immobiliare, volto a ridurre drasticamente la pressione fiscale sul comparto immobiliare”.

L’uscita dalle crisi, che il nostro Paese ha vissuto nel passato, è sempre stata storicamente trainata dal settore immobiliare. Continuare a caricare il comparto con nuove tasse, per la Fiaip, significherebbe affossare definitivamente le possibilità che l’Italia ha di uscire dalla crisi in tempi brevi.

Correlati

Casa singola – Scicli

Via San Vito, Scicli (RG) - Abitazione autonoma recentemente ristrutturata su due livelli di...

Continua a leggere

Manovra: Fiaip chiede al Vice Ministro Casero l’estensione della cedolare secca al 10 % per tutte le tipologie d’affitto

Gian Battista Baccarini (Fiaip): “Rilanciare il mercato immobiliare per far crescere l’intera...

Continua a leggere

10 CONSIGLI PER RISPARMIARE SULLA BOLLETTA DEL RISCALDAMENTO

Dal 15 ottobre è consentito accendere i riscaldamenti in alcune zone d’Italia, in cui...

Continua a leggere

Unisciti alla discussione